Migliori Mountain Bike Elettriche

Migliori Mountain Bike Elettriche per Qualità Prezzo

Questo Articolo Potrebbe contenere link di Affiliazione dei link di affiliazione Amazon o Awin, cliccando sui link e successivamente effettuando un acquisto mi permetterete di guadagnare una piccola commissione, nessun aumento di prezzo ovviamente. Maggiori informazioni qui.

Le Mountain Bike Elettriche rappresentano la moda del momento. Accattivanti nelle forme e nel design, pratiche e funzionali grazie all’iniezione di energia di cui sono dotate e che permette al ciclista di beneficiare di un aiuto nelle situazioni più complicate.

Questo consente l’utilizzo anche a persone non più giovanissime che però amano percorrere sentieri e strade sterrate, ma è sbagliato associare la bicicletta a pedalata assistita alle persone diversamente giovani.

Le cosiddette e-bike hanno un prezzo superiore alle normali MTB, ma facilitano il compito, soprattutto in salita.

Per scegliere le migliori MTB elettriche, ti consigliamo di leggere questo articolo, dal quale potrai trarre importanti riflessioni e scoprire qualcosa in più sul mondo delle e-MTB, soprattutto relativamente al motore.


Le migliori Mountain Bike Elettriche : Tabella Comparativa e Consigli

e-mtb-mountain bike elettrica

Tra le mountain bike elettriche a pedalata assistita, la scelta migliore, a nostro avviso, è il modello di Decathlon.

B’Win Rockrider E-ST500 (Vedi il Modello su Decathlon) con ruote da 27,5 pollici, rappresenta la MTB con il miglior rapporto Qualità Prezzo.

Ciò che offre è davvero tanto e i lati meno apprezzabili possono essere facilmente sopperiti.

Per niente male nemmeno il modello Atala, anche se il costo è fortemente proibitivo.

Modello MTB ElettricaDimensione RuoteSi Ricarica inAutonomia
Rockrider E-ST50027,5 Pollici3 Ore100 Km
NCM Moscow 48V27,5 Pollici3 Ore140 Km
Momo Design K226 Pollici3 Ore32 Km
Atala B-CROSS CX 50027,5 Pollici4 Ore90 Km


Guide Correlate :


Ecco le recensioni delle migliori MTB Elettriche per qualità prezzo

Tra le migliori Mountain Bike Elettriche o e-MTB, i prodotti proposti da Decathlon si propongono con un appeal interessante, piacevole e soprattutto con un rapporto tra Spesa e Qualità davvero interessante.


1) MTB Elettrica Rockrider E-ST500 27,5 pollici Front

Un modello tra i migliori quando si parla di MTB Elettriche per rapporto qualità – prezzo.

Il motore è nella ruota posteriore e garantisce una coppia di 42 Nm grazie ad una potenza massima di 250 Watt.

La batteria è duratura e affidabile grazie ad una struttura a celle, inoltre viene incluso un sistema di serraggio semplice ma al tempo stesso molto sicuro, per dissuadere i malintenzionati al furto.

Ottimo il controllo, direttamente dal manubrio senza nemmeno spostare le mani.

Un display permette la lettura dei dati relativi al tempo, alla velocità, ai parametri di percorso, all’autonomia della batteria e alla modalità prescelta per l’ausilio della pedalata assistita.

Questa infatti è selezionabile tra 3 modalità a seconda della guida che si vuole tenere e la personalizzazione del profilo migliore è totalmente nelle mani del biker.

A seconda della difficoltà del percorso è possibile gestire la batteria al meglio. Il sensore di coppia lavora molto bene e si basa sulla pedalata.

E’ comunque possibile la disattivazione dell’assistenza per utilizzare la bicicletta soltanto con la forza fisica delle gambe.

Il sistema di controllo è provvisto di una utilissima porta usb per poter mantenere in carica lo smartphone.

L’accoppiata SRAM e Shimano Altus rendono affidabile il cambio a 9 velocità, con realizzazione della corona in acciaio inox, più snello e semplice rispetto ad una bicicletta priva di assistenza all’andatura.

Il telaio è realizzato in alluminio 6061 e mantiene la geometria tipica di una tradizionale mountain bike, pur essendo pensato proprio per essere impiegato sulle MTB Elettriche.

La gommatura è lievemente maggiorata rispetto ai canonici 27,5 pollici, con un battistrada piuttosto aggressivo nel design.

Il perno della ruota è irrobustito per sopportare il maggior peso e per essere idoneo ai terreni sterrati.

I freni anteriori e posteriori sono a disco e vengono comandati da leve Tektro in alluminio, solide ma molto progressive e facilmente gestibili, mentre la forcella (unica nell’anteriore) è idraulica.

Un modello della serie prevede una sella pensata prettamente per il pubblico femminile, ma è comunque sostituibile e adattabile anche ad un biker uomo.

Le diverse taglie disponibili consentono una regolazione del manubrio e del sellino, in modo da trovare la posizione di guida più confortevole e adatta alla corporatura (max 97 Kg).

Il modello Rockrider E-ST500 (Link Decathlon al Modello) viene venduto in tre colorazioni diverse e con la dotazione di sicurezza necessaria, ovvero campanello, catarifrangenti e luci per una miglior visibilità.

Pro

  • Solidità Costruzione
  • Controllo del motore regolabile
  • Informazioni sul display
  • Frenata e ruote maggiorate.

Contro

  • Sella non adatta alle donne
  • Non consigliata per percorsi più duri
  • Poche velocità nel cambio

2) NCM Moscow 48V 27,5 pollici

Il rapporto tra la qualità e l’accessibilità del prezzo di questo mezzo sa stupire.

Il marchio forse non è sulla bocca di tutti, poiché esistente da soli 5 anni, ma sicuramente è un’alternativa da tenere in considerazione verso modelli più costosi e blasonati.

Shimano e Tektro sono aziende che forniscono anche NCM, a garanzia della qualità della componentistica.

A conti fatti questa risulta essere una delle migliori Front MTB elettriche sul mercato.

Il telaio è robusto e la forcella è prodotta in lega di alluminio per contenere il peso, sopperendo, almeno in parte, ai grammi in aggiunta dovuti a batteria e motore elettrico.

Quest’ultimo, montato nella parte posteriore, è da 250 Watt e si dota di grande coppia per poter così agevolare i tratti più ripidi e difficili.

La sua velocità massima è pari a 25 kmh come previsto dalla vigente regolamentazione in materia di e-bike.

La batteria da 48 Volt marchiata DeHawk è di buona durata e garantisce fino a un massimo di 120 km di percorrenza in condizioni normali (minimo 40 km in situazioni più gravose), grazie alla tecnologia agli ioni di litio.

Il controllo è intuitivo ed è un vero fiore all’occhiello: una scala graduata da 0 a 6 permette di regolare in modo preciso il livello di assistenza elettrica alla pedalata: dalla totale disattivazione alla completa attivazione.

Il display permette buona visibilità e offre la possibilità di visualizzare diversi parametri statistici relativi all’andatura e al tragitto percorso.

La porta usb è una presenza importante perché è idonea alla ricarica di alcuni dispositivi mobili (il telefonino ad esempio), mentre si è nel pieno dell’andatura.

Il cambio Shimano è provvisto di 21 velocità, fornendo quindi un’ampia scelta di marcia.

La frenata è buona e il merito va al sistema Tektro, che si avvale di un sensore che appena percepisce il tiraggio della leva va a spegnere il motore.

La disponibilità è anche relativa al modello con ruote da 29 pollici, il cui peso però è di un chilogrammo superiore alla versione da 27,5 pollici (27 Kg sono tanti).

Il display posto sul manubrio è chiaro e intuitivo, comodo da leggere e da gestire.

Le manopole del manubrio presentano un buon comfort e non stancano nemmeno nei tratti più lunghi.

Il prodotto è di tipo front con forcella ammortizzata sull’anteriore.

La e-MTB è disponibile in due colorazioni: bianca e nera, con una parte azzurra e grigia.

Esteticamente non è accattivante e non appare simile ad una mountain bike dato che la posizione della batteria ingrandisce non poco la parte relativa del telaio, ma per il resto è un ottimo mezzo.

Pro

  • Rapporto Qualità Prezzo
  • Cambio a 21 rapporti
  • 7 modalità di regolazione motore
  • Presa usb

Contro

  • Marchio giovane e poco conosciuto
  • Non il miglior design
  • Peso elevato
  • Non adatta a terreni troppo sconnessi
NCM Aspen+ 26" Bicicletta elettrica, Fat Bike, 48V 16Ah...
  • Per chi desidera migliorare ancora di più le prestazioni, l'Aspen+ NCM è dotata di una batteria ancora più potente,...
  • MOTORE POSTERIORE BREVETTATO E BATTERIA CON GRANDE CAPACITÀ E COLLEGAMENTO USB: Il motore posteriore da 250W è...
  • INFORMAZIONI E CONTROLLO: Il nostro display migliorato del Das-Kit C7BB vi mostra ancora più informazioni di quelle che...
  • COSTRUZIONE DUREVOLE, PER MAGGIORE SICUREZZA: Il design di NCM Aspen+ è sportivo, funzionale e sicuro. Con i freni a...

Ultimo aggiornamento 2020-08-09 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


3) Momo Design K2 26 pollici

Tra le migliori troviamo anche la Momo Design K2 con ruote da 26 pollici.

La scritta Momo Design certamente attrae ed è un plus di questo modello, non certo semplice da rendere armonioso viste le ruote relativamente piccole, il cui rischio è quello di apparire sproporzionate rispetto al resto.

Il mezzo è realizzato in maniera molto semplice e si adatta per coloro i quali non palesano molte pretese e sono agli inizi della pratica.

La velocità massima raggiungibile con l’ausilio della pedalata assistita è di 25 kmh come imposto dalla legge, grazie ad un motore di 240 Watt, la cui autonomia è di soli 32 km.

I freni a disco rappresentano un vantaggio di questa MTB Elettrica che merita citazione per il prezzo, abbondantemente inferiore alla fatidica soglia dei 1.000 euro.

La batteria e da 36 Volt, al litio da 6,6 Ampere.

La ricarica, però, richiede un minimo di 3 ore.

La batteria, pur essendo removibile, non è semplice da togliere e questo suggerisce che è meglio portare l’intero ciclo nei pressi della presa di corrente.

Inoltre non parrebbe nemmeno troppo isolata e questo potrebbe creare qualche problema in caso di utilizzo della e-MTB con la pioggia.

Di buono sicuramente le modalità di gestione della pedalata, che comprende anche il passeggio, ovvero la camminata portando la mountain bike a mano.

Il cambio è abbastanza basilare, ma è Shimano a 18 velocità, mentre il telaio è in alluminio per favorire la leggerezza.

Il modello è consigliato a chi si avvicina alla pratica della MTB elettrica e desidera iniziare con un mezzo non troppo complesso da gestire e da controllare.

Pro

  • Ottimo prezzo
  • Freni a disco
  • 5 modalità di pedalata assistita

Contro

  • Autonomia di percorrenza
  • Posizione scomoda della batteria
  • Motore di non precisata provenienza.
Momo Aspen, Mountain Bike 27.5" Unisex – Adulto,...
  • Mountain bike con dimensioni ruote 27.5"
  • Motore elettrico da 250w (36v bafang rear hub motor) - capacità batteria 36v 10.4ah - ricarica in 4h
  • Autonomia 70 km - velocità massima limitata 25 kmh
  • Telaio in alluminio anodizzato - forcella ammortizzata - freni a disco
  • Cambio shimano 21s e display lcd

Ultimo aggiornamento 2020-08-09 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


4) Atala eMTB con pedalata assistita B-CROSS CX 500

Bellissima esteticamente grazie non solo al design ma anche alle linee caratterizzate dalla presenza di colori sgargianti, dotata del cambio Shimano Altus a 9 rapporti (non molti per la verità), costo elevato ma grande qualità costruttiva.

Molto buoni i freni a disco, resistenti alla fatica, solidi e performanti con diametro da 180 mm davanti e dietro.

Le gomme da 27,5 pollici svolgono adeguatamente il loro lavoro garantendo ottimo grip anche su terreni non asfaltati.

La parte motoristica è curata direttamente da Bosch, che propone il pacchetto Bosch Performance CX 500 Wh con motore dotato di 36 Volt e coppia massima pari a 75 Nm e potenza di 250 Watt.

La velocità massima raggiungibile a motore è di 25 kmh.

La gestione della potenza e della pedalata porta, in modalità ecologica, a percorrere con l’ausilio della batteria la percorrenza di 215 Km, mentre il modo Sport permette di raggiungere 90 Km e poco meno la modalità turbo.

Distanze molto buone, decisamente superiori alla media di molti altri modelli concorrenti.

La ricarica completa avviene in poco più di 4 ore.

Il prezzo elevato del mezzo dipende sicuramente anche da questo.

La guarnitura è della FSA, in accoppiamento con elementi Shimano.

La componentistica è dunque di primo livello, almeno in termini di marchi. Il prodotto è disponibile per taglie differenti.

Pro

  • Qualità costruttiva e motore Bosch
  • Marchio e telaio
  • Componentistica e design
  • Grande percorrenza

Contro

  • Prezzo è alto
  • Pochi rapporti
ATALA BICI ELETTRICA E-Bike B-Cross CX 500 Gamma 2020 (18" -...
  • TELAIO: Alu 27,5”+, hydroformed, custom tubing, Internal Routing, Forged interface
  • CAMBIO: Shimano Altus 9v
  • MOTORE: BOSCH PERFORMANCE CX GEN4 CRUISE 75NM
  • BATTERIA: BOSCH POWERPACK 500WH FRAMETYPE, WEIGHT 2,6 KG
  • DISPLAY: BOSCH PURION

Ultimo aggiornamento 2020-08-09 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Come scegliere una Buona MTB elettrica

In un settore che è fortemente in fermento, scegliere un modello tra le Top Mountain Bike elettriche non è affatto semplice, in quanto la materia è abbastanza nuova e non tutti sono consapevoli dei principali parametri da valutare in fase decisionale.

Motore e batteria sono le prime specifiche da osservare nella scheda tecnica del mezzo, ma design, materiali impiegati e prezzo, sono altre variabili da prendere in considerazione per una scelta oculata e razionale.

La Potenza Motore:

Sicuramente è il parametro che più di altri orienta la decisione finale dell’utente.

Più il motore è potente, più veloci si viaggia e meno fatica si compie.

E’ bene far presente che la potenza motore non deve oltrepassare i 250 Watt, mentre la velocità massima della sola andatura motorizzata è limitata per legge a 25 Kmh.

Per andare oltre è necessario pedalare.

Sulle e-bike in generale si hanno due tipologie di motori.

Una prima soluzione prevede l’installazione del propulsore nel mozzo di una ruota (indifferentemente davanti o dietro), l’alternativa propone invece la collocazione nella zona dei pedali.

Se la prima progettazione favorisce la velocità e la motricità, la seconda è più indicata per affrontare salite complicate e impegnative, in quanto il motore agisce direttamente sulla corona, facilitando non tanto l’andatura, ma più che altro la pedalata.

E’ necessario un grande sforzo per attivale la pedalata assistita?

Un vecchio slogan diceva “la potenza è nulla senza controllo”.

Vale la stessa cosa anche per le MTB Elettriche.

Il controllo avviene secondo due differenti modalità: la prima prevede un sensore che misura il ritmo della pedalata e la sua cadenza, mentre la seconda lavora grazie alla forza con sui il ciclista agisce sui pedali.

Con il primo sistema non serve compiere grandi sforzi per attivare la pedalata assistita e appositi comandi posizionati sul manubrio servono per regolare l’erogazione della potenza in modo controllato.

Con la seconda concezione diviene invece importante la pressione esercitata sui pedali.

Quest’ultima tecnologia favorisce una maggiore velocità, mentre la prima favorisce la riduzione dello sforzo fisico.

Quanto Dura la Batteria in una Mountain Bike Elettrica di buona Qualità?

Il motore è alimentato dalla batteria integrata, elemento che ha il potere di incidere notevolmente sul prezzo di acquisto delle bicicletta MTB Elettrica.

Una batteria al litio sa essere duratura e leggera, favorendo le continue ricariche, a garanzia di una buona durata nel tempo.

Più in disuso le batterie al piombo, più pesanti e più inquinanti.

Potete prendere come metrica Standard una percorrenza che va da 35 a 70 Km per una Mtb Economica Elettrica mentre oltre i 100 si va per i modelli di fascia alta.

Caratteristiche della bicicletta

Estetica e telaio nelle e-MTB rivestono minore importanza rispetto ad una bicicletta tradizionale.

Esteticamente cambia poco o nulla, se non fosse per la batteria che è visibile solitamente sotto la canna nella parte bassa oppure sotto il sellino.

Anche la telaistica non necessita delle caratteristiche e delle performance tipiche delle “normali” mountain bike.

Questo perché cambia il modo di andare in bicicletta.

Sicuramente i freni devono essere performanti perché una bicicletta elettrificata riesce a viaggiare più velocemente rispetto ad una priva di motore e quindi necessita di maggiore cura di alcuni aspetti.

Proprio per questo motivo, sono da preferire in assoluto i freni a disco.

Tutto deve essere sicuramente più robusto, soprattutto a livello di meccanica.

Altri parametri, tipici e determinanti per il biker tradizionale, perdono leggermente di rilevanza.


FAQ Domande Frequenti


Le MTB elettriche richiedono più manutenzione delle MTB tradizionali?

Certamente sì, se non altro perché c’è la batteria che deve essere curata e controllata.

Oltre alla manutenzione ordinaria di catena, cambio, freni e forcella, nelle biciclette a pedalata assistita è necessario prestare maggiore attenzione alla batteria.

Oltre a non lasciarla in un ambiente umido, è importante mantenere una carica almeno sempre del 50% anche in caso di non utilizzo, evitando che possa arrivare a zero.

Particolarmente accorta dovrebbe essere pure la guida su terreno fortemente sconnessi (che sarebbe meglio evitare), per impedire che la centralina possa subire urti fortemente dannosi per il sistema.

Ma una e-bike MTB è sicura?

La sicurezza non viene mai meno anche perché ci sono dei parametri disciplinati dalla legge e quindi da rispettare.

A maggior ragione, però, il caschetto di protezione va indossato sempre, dato che potenzialmente si raggiungono velocità più elevate.

Quanto conta la marca della MTB elettrica in fase di scelta?

Se vuoi scegliere un ottima MTB elettrica, in genere il marchio conta e ha la sua importanza, non fosse altro per ricambi e assistenza.

Ci sono 3 brand che sono stati insigniti come i migliori al mondo:

Haibike
Specialized
Cube

Ma anche Scott, Focus e Trek sono alternative molto valide.

Esistono poi le particolarità di marchi meno noti, che però hanno trovato spazio nel settore grazie a prodotti validi, come ad esempio NCM.

Il cambio è importante nelle e-Bike MTB?

Il cambio ha la sua importanza, ma non certo come fosse in una bici tradizionale.

Avendo la possibilità di usufruire della pedalata assistita (in salita o n terreni difficili), il cambio perde un po’ della sua principale funzione di favorire la pedalata al ciclista.

Ecco perché alcuni modelli hanno fatto la scelta di propendere per soli 9 rapporti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su