Cosa Portare In Campeggio Con Bambini? I Nostri Consigli

Andare in vacanza in campeggio con la propri figli, potrebbe dimostrarsi la scelta migliore per passare un bel weekend in famiglia oppure qualche giorno immersi nella natura, assorti in luoghi incredibili di montagna e di mare, senza rinunciare al divertimento e alla libertà.

Come in ogni campeggio, però, soprattutto quando sono presenti dei bambini, bisogna portare degli strumenti e degli oggetti utili sia per la pulizia, sia per mantenerli impegnati in attività consone al campeggio, stimolandoli a stare bene con la natura, nel rispetto dell’ambiente circostante.

Se è vero che in campeggio dovrebbe prevalere lo spirito di adattamento, è altrettanto verificato come, grazie ai nuovi mezzi moderni, il comfort sia possibile, anche per i più piccini.

Perciò, per mantenere l’esperienza in campeggio davvero affascinante e memorabile per i propri figli, cosa bisogna portare in campeggio con i bambini?

Uno dei consigli primari, è quello di creare una vera e propria lista prima di partire per la destinazione desiderata.

All’interno dell’elenco, dovranno essere inseriti strumenti per la loro cura, oggetti per dormire, utensili per mangiare, per pulire e anche per passare il tempo.

Per i bambini, il controllo della lista oggetti potrebbe definirsi anche una sorta di gioco, poiché spuntando gli oggetti mancanti e quelli a disposizione potrebbe dimostrarsi una attività divertente e stimolante.

Inoltre è anche un modo per responsabilizzare il bambini, facendogli assumere la consapevolezza di ciò che si appresterà a vivere.

Dopo un breve check con i vostri figli, potrete partire finalmente con la vostra famiglia, pronti a passare delle bellissime giornate in campeggio, immersi nelle bellezze naturali.

Tra le diverse cose da portare in campeggio con i bambini, ricorda sempre un cappellino e gli occhiali da sole, indipendentemente dalla zona di campeggio.



1) Tende Per I Grandi E I Piccini

La tenda si può definire un emblema del campeggio.

Ce ne sono di molti tipi, ma se dovete fare una vacanza in gruppo oppure con i bambini, le migliori sono quelle molto più grandi e ovviamente molto spaziose, almeno per cinque posti.

Il consiglio è quello di scegliere una tenda sempre in poco più grande, in base al numero di persone presenti in campeggio.

Ad esempio, se ci sono due adulti e tre bambini o ragazzini, molto utile potrebbe acquistare una tenda per sei persone.

Insomma, più ampia è la tenda meglio è, così i bambini possono anche giocarci all’interno durante la giornata, in modo sicuro e al riparo da eventuali sbalzi di temperatura o dalla eventuale pioggia.

Se invece preferite tenere i bambini divisi, per dare loro un pò di spazio e intimità in più, potrebbe essere un’ottima idea quella di prendere una tenda per due e poi, in base al numero di bambini presenti, prendere un’altra tenda più grande per loro.

Un aspetto da tenere in considerazione è la struttura inferiore della tenda stessa (chiamata catino), la quale deve essere direttamente fissata alla struttura superiore, pronta a proteggere dal freddo del terreno e dagli insetti.

Molto utili sono le tende molto grandi con strutture di costruzione rigide, molto più complesse da costruire, ma sicuramente più protettive e ampie.

Dentro le tende, per renderle vivibili anche di notte, conviene mettere al loro interno delle lampade portatili e ricaricabili.

La scelta di una tenda a parte per i bambini dipende anche dall’età e dal luogo in cui ci si accampa.

Prima di partire, fate una prova nel giardino di casa se ne hai la possibilità, provando a coinvolgere i bimbi nell’esperienza di dormire un paio di notti in tenda.

Questo serve per favorire l’approccio con il nuovo modo di trascorrere la notte.


2) Sacchi A Pelo E Coperte Per Tutti E Materassi

All’interno della tenda è bene inserire o dei materassi morbidi oppure dei sacchi a pelo coprenti e pesanti, per proteggere sia voi, sia i vostri bambini.

Molto utili sono anche i materassi in gomma gonfiabili (da utilizzare anche al mare, se si è in campeggio), oppure per chi ha delle tende davvero molto spaziose (ad esempio come quelle da accampamento), si può pensare di utilizzare per dormire delle brandine.

Esse sono molto consigliate per i bambini, poiché stare troppo a contatto con la terra, soprattutto se si ha intenzione di rimanere in campeggio per diversi giorni, potrebbe rivelarsi un problema per la schiena.

Molto importanti da portare sono anche dei cuscini morbidi, molto consigliati sono anche quelli gonfiabili, da mettere all’interno della tenda per appoggiarsi oppure per dormire.

Un altro must fondamentale del campeggio è la coperta: è sempre consigliato portare delle coperte pesanti e leggere, con i rispettivi lenzuoli di ricambio da mettere sui eventuali materassi in tenda.

Il piumone potrebbe essere perfetto, soprattutto per gite in montagna, in cui durante la notte si potrebbero verificare delle basse temperature. Inoltre, i bambini potrebbero apprezzare il piumone per la sua morbidezza e comodità.

Infatti devi pensare, soprattutto in caso di bambino piccolo (sotto i 4 anni) che il campeggio per lui potrebbe rivelarsi un’esperienza anche negativa.

Lui è abituato ad avere le certezze presenti nella sua cameretta e quindi trovarsi catapultato in un’altra realtà potrebbe causargli qualche difficoltà. Metterlo in condizioni confortevoli è sicuramente una buona cosa.

KingCamp Sacco a Pelo Mummia per Bambini Sacchi a Pelo...
  • 【Sonno notturno caldo】 Rispetto al normale sacco a pelo a mummia a doppio strato a disegno...
  • 【Design accogliente personalizzato】 Il design a forma di mummia di questo Sacchi a pelo...
  • 【Cerniera a 2 vie】 Il sacco a pelo con cerniera a 2 vie sul lato ti rende comodo per...

Ultimo aggiornamento 2021-10-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


3) Fornelli Portatili E Attrezzi Da Cucina

bambini in tenda

Anche la cucina è una delle parti fondamentali del campeggio, perciò le strutture più importanti da portare sono sicuramente un mobiletto per inserire al suo interno tutti gli utensili necessari per la cucina (posate, stoviglie, strumenti di cottura eccetera).

Si può portare per la cottura dei cibi un buon fornelletto con una copertura o paravento, molto comodo da portare e da utilizzare.

Uno dei migliori sul mercato è sicuramente il fornello ad induzione portatile, molto pratico e moderno.

Per cucinare servono ovviamente le pentole, le padelle, piatti, bicchieri, posate a tutto l’occorrente per preparare la tavola.

Per proseguire il completamento della stessa tavola, è consono portare delle seggioline e un piccolo tavolino portatile per cenare o pranzare.

Per i bambini, il momento di cucinare potrebbe essere una attività piacevole da condividere insieme a voi, ecco perchè si potrebbero portare degli altri utensili (alla portata dei bambini), da maneggiare con più semplicità e sicurezza.

Se con volete portare troppo via da casa oggetti in eccesso, un consiglio è quello di acquistare stoviglie in plastica, ovviamente per comodità, educando poi i propri bambini ad una accurata cura per l’ambiente, facendo la raccolta differenziata.

SUNAVO Fornello elettrico 2000W,Piastra a Induzione...
  • Potenza 2000W - Le bobine elettromagnetiche sono distribuite uniformemente permettendo al piano...
  • 15 Livelli di Temperatura e Potenza - un controllo della temperatura più preciso soddisfa le...
  • Pannello di Controllo Touch a Led - Toccare leggermente il pannello per regolare la...

Ultimo aggiornamento 2021-10-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


4) Frigoriferi Portatili

Il frigorifero è sicuramente un altro oggetto molto importante da portare durante una vacanza in campeggio con bambini soprattutto se ci sono bimbi piccoli che consumano ancora omogeneizzati, latte o yogurt.

L’ideale è trovare un buon frigo di medie dimensioni, che riesca a conservare tutti i cibi necessari per le giornate in campeggio (da attaccare ad una postazione elettrica nel campeggio, al camper oppure alla macchina).

All’interno del frigorifero, dovranno esserci cibi freschi, come frutta, verdura, carne, pesce, latte e bevande.

Il frigorifero è consigliato in tutte le occasioni di campeggio, sia per mantenere i cibi al fresco dal caldo afoso del mare, sia in montagna con un clima diverso.

In base alla quantità del cibo e delle persone in campeggio, se ne possono portare più di uno, anche di dimensioni minori, soprattutto quando ci sono con voi dei bambini.

I vostri figli, soprattutto durante una vacanza molto calda, potrebbero chiedere spesso delle bibite fresche, quindi il vostro frigorifero sarà molto utile in quelle occasioni.

Alpicool K18 18 Litri Mini Frigoriferi per Auto Portatile...
  • ❆ Si congela senza ghiaccio, raffreddamento più veloce: da -20℃ a 20℃, con prestazioni...
  • ❆ Protezione della batteria dell'auto: I frigoriferi per auto Alpicool hanno la funzione di...
  • ❆ Risparmio energetico eccellente: Due diverse modalità possono essere regolate a seconda...

Ultimo aggiornamento 2021-10-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


5) Kit Per Bagno, Pronto Soccorso E Pulizia

Portare con sè e per la propria famiglia tutto l’occorrente per l’igiene personale, soprattutto quando si è in un campeggio, è estremamente importante.

In alcune aree riservate ai camper, sono presenti gli appositi bagni pubblici, per questo uno dei primi consigli è quello di portare con sè una borsa beauty case con all’interno tutto l’occorrente per andare in bagno (carta igienizzata, un piccolo igienizzante portatile e altri oggetti per la cura personale).

Anche per i vostri bambini occorre preparare una borsa unica o diversi beauty case con all’interno spazzolini, dentifrici, sapone e igienizzante.

Una cosa importante è portare sempre con sè un rotolo o più di carta igienica, poiché sia nei bagni a disposizione, sia nella natura non è presente.

Altri prodotti per l’igiene personale sono ovviamente il bagnoschiuma, lo shampoo, creme, balsami e un set di forbicine o pinzette (molto comodi sono i piccoli set per unghie da viaggio).

Per la cura ambientale e soprattutto per pulire e igienizzare il luogo, si possono portare delle salviette già igienizzati, prodotti spray oppure altre tipologie di igienizzante per ambiente.

Pensate anche di prendere del talco, sempre molto apprezzato dai bambini i quali possono ricavarne beneficio in caso di arrossamenti ed eccessiva sudorazione.

Per proteggere in seguito i vostri figli dagli insetti o eventuali escoriazioni, è sempre utile portare anche dei prodotti anti puntura e creme antibiotiche, con anche dei disinfettanti e pomate per la pelle.

I bambini, durante dei giochi o una volta a contatto con la natura, potrebbero farsi male o essere punti, quindi è bene portare sempre con sè delle bende e dei prodotti di cura.

In campeggio, infine, è sempre buona cosa avere a portata di mano un vaso da notte, per eventuali emergenze, soprattutto in presenza dei bambini.


7) Giochi Per Tutti

Ovviamente, per divertirsi in campeggio e trasformare l’avventura in qualcosa di indimenticabile con i vostri bambini, una buona idea sarebbe quella di portare con sè dei giochi fantastici per passare il tempo durante tutta la permanenza in campeggio.

Giocare insieme potrebbe divenire una buona occasione per passare dei momenti spensierati e felici con i vostri figli, quindi la scelta dei giochi e delle attività di intrattenimento sono dei punti fondamentali per questa occasione.

I migliori giochi da fare in campeggio sono quelli con la palla (dalla pallavolo al calcio o altre attività simili), con le racchette (da ping pong o da volano) e con altri oggetti, come il frisbee.

Giocare insieme e sfruttare l’aria aperta sono ottime iniziative.

Inoltre, per chi ama praticare giochi di gruppo, molto belli potrebbero dimostrarsi i giochi da tavolo e soprattutto le carte.

In campeggio, visto il contatto con la natura, si possono inventare anche altri giochi divertenti e stimolanti, come indovinare la pianta, indovinare il suono degli uccelli, i profumi del bosco e altro ancora come giocare a nascondino, ovviamente senza allontanarsi e troppo dal luogo di accampamento, mettendosi in pericolo.

I bambini devono essere sempre stimolati nel modo migliore, perciò il campeggio potrebbe definirsi una buona opportunità di intrattenimento e crescita con la famiglia e il gruppo.

Molto utili e interessanti, soprattutto per i ragazzi, sono anche i libri: durante qualche pomeriggio o prima di addormentarsi, leggere delle favole o dei racconti insieme ai bambini potrebbe essere una attività molto bella, rasserenante e tranquilla.


Vacanza In Campeggio Al Mare

marshmellow in campeggio con bambini

Ci sono persone che amano molto andare in campeggio in zone marine, perciò e bene prendere in considerazione molti oggetti utili per l’occasione, specialmente se si è in compagnia di bambini:

  • Frigorifero portatile, per mettere all’interno tutti i cibi freschi e per mantenere al fresco le bevande.
  • Il frigo è un mezzo fondamentale, soprattutto per difendere dal caldo torrido di certe aree marine moltissimi prodotti e alimenti da cucinare in famiglia.
  • Ombrelloni, sedie e tavolino portatili, per mangiare fuori e difendersi nel frattempo dai raggi solari durante i pasti.
  • Teli e materassini, da sfruttare nei pomeriggi per riposare o asciugarsi durante una nuotata.
  • Creme protettive per non scottarsi, possibilmente con una azione di protezione solare molto alta per i bambini. Utili sono anche le creme per il dopo sole e spray anti puntura per zanzare e insetti.

Vacanza In Campeggio In Montagna

Molte famiglie amano passare molti weekend in tranquillità e soprattutto a contatto con la natura della montagna.

Qui le temperature, rispetto al mare, sono molto diverse, perciò bisogna portare degli utensili diversi per proteggersi dalle basse temperature e non solo.

Specialmente in altura i bambini vanno protetti, gli sbalzi di clima tra il giorno e la notte sono più ampi:

  • Coperte, k-way e ombrelli per proteggersi da eventuali piogge e da climi molto freddi, soprattutto durante le notti. Anche le giacche pesanti e i piumoni sono sempre molto utili, soprattutto per i bambini.
  • Zaini e borse per eventuali passeggiate ed escursioni fuori dal campeggio.
  • Stufe portatili da mettere all’interno delle tende, sempre per eventuali basse temperature.
  • Torce e lampade portatili, per la notte e per tenere controllate le tende e l’area di permanenza del vostro campeggio.

I Suoi Giochi E Le Sue Cose

Prima di partire per un campeggio con i bambini, pensa sempre di prendere dei giochi ai quali lui è affezionato: un pupazzetto, una bambola, una macchinina, una costruzione.

Lo stesso vale per un libro, una maglietta, un paio di scarpe.

Portare con sè qualcosa a cui si è più affezionati è uno stratagemma capace non soltanto di alleviare l’eventuale noia che potrebbe talvolta prendere il sopravvento, ma riesce a dare una sicurezza in più al soggetto.


Abbigliamento Consono Alle Attività

Se vai in montagna e hai intenzione di andare a pescare nel ruscello oppure al laghetto, allora porta con te anche l’occorrente per il bambino in modo che possa sentirsi partecipe della cosa.

Lo stesso vale se durante la vacanza si fanno spazio passeggiate tra i boschi: un paio di scarpe adeguate e uno zainetto con dentro il necessario, devi pensare di portali anche per il piccolo, il quale necessita di essere coinvolto.

Vestire un bambino con il giusto abbigliamento lo preserva da eventuali traumi (ad esempio delle piccole scarpe da trekking da bambino evitano eventuali storte o distorsioni).

Cosa Non Dimenticare Di Portare In Vacanza Con Un Bambino?

Oltre a quanto già indicato (abbigliamento consono e cassetta di pronto soccorso completa di disinfettante, bende e cerotti), esistono due cose che mai devono essere dimenticate quando si va in campeggio con un bambino: un cappellino e gli occhialetti da sole.

Proteggere la testa e gli occhi del piccolo è un dettaglio non certo di poco conto.

Torna su