Come Riporre i Bastoncini da Trekking Nello Zaino

Questo Articolo Potrebbe contenere link di Affiliazione dei link di affiliazione Amazon o Awin, cliccando sui link e successivamente effettuando un acquisto mi permetterete di guadagnare una piccola commissione, nessun aumento di prezzo ovviamente. Maggiori informazioni qui.

I bastoncini da trekking, anche conosciuti come da nordic walking, sono degli strumenti indispensabili per gli amanti del nordic walking, del trekking o dell’hiking.

Sono utili per moltissime attività, come attraversare i fiumi, sondare la profondità del fango o spostare i rami che intralciano il cammino.

Alcuni studi mostrano inoltre il loro effetto benefico per il fisico, poiché contribuiscono ad eseguire movimenti aerobici importanti, oltre a bilanciare il peso di uno zaino pesante come quelli che spesso si usano durante il trekking.

Ma quegli stessi bastoncini possono diventare fastidiosi o ingombranti quando non li si usa e non si sa bene come e dove riporli.

Specie se vi ritrovate ad usare vecchi bastoncini da trekking, la loro gestione potrebbe divenire complicata.

Perché i bastoncini da trekking di ultima generazione sono di solito regolabili in lunghezza, sia per adattarsi all’altezza di chi li utilizza, ma anche per poterli rendere piccoli e occupare pochissimo spazio, fattore che aiuta moltissimo il loro trasporto.

La decisione che più spesso ci si trova a prendere per praticità è quella di riporre i bastoncini da trekking nello zaino.

La maggior parte degli zaini da trekking sono infatti dotati di appositi spazi dove riporre i bastoncini da trekking, ma non sempre il loro fissaggio può essere agevole.

In questa guida proveremo a spiegarti come riuscire ad attaccare i bastoncini allo zaino nel migliore dei modi, ma tenteremo anche di darti qualche consiglio nel caso il tuo zaino non sia dotato di appositi attacchi per il trasporto dei bastoncini.

Prima di cominciare però è necessario assicurarsi che tu possegga uno zaino adatto, indispensabile per il trekking in generale.

Qualora tu non ne abbia uno e fossi intenzionato ad acquistarne un modello, ti consiglio di consultare questa guida sui migliori zaini da escursione , che potrebbe aiutarti a chiarirti le idee.



1) Fissare La Maniglia

I moderni zaini (ma neanche così recenti) sono spesso dotati di un punto di attacco laterale, ideali per riporre i bastoncini da trekking (proprio come in foto).

Spesso l’attacco ha la forma di una cinghia regolabile, altre volte invece è una sorta di elastico che si può stringere e allargare.

In questo caso è sufficiente allentare il laccio, far passare il bastoncino da trekking e stringere a tal punto da bloccare il bastoncino all’altezza del manico (che ha uno spessore maggiore).

Alcuni modelli di zaino più recenti hanno invece un meccanismo composto da un gancio che si apre e si chiude.

In questo caso è sufficiente aprire il gancio, far passare il bastone con il manico rivolto verso l’alto e richiudere.

Nella parte bassa del lato dello zaino è invece spesso a disposizione un occhiello o quanto meno una tasca retata.

Lascia scivolare la punta del bastone al suo interno, di modo che il bastone non cada durante l’escursione.

A questo punto, basta ripetere l’operazione sull’altro lato con il secondo bastone ed il gioco è fatto e sei pronto a partire.

Il discorso si complica però nel caso il tuo zaino non possegga affatto degli attacchi laterali per fissare i bastoncini da trekking.

In questo caso occorre un pizzico di ingegno, come vedremo qui di seguito.


2) Sfruttare La Tasca Laterale Dello Zaino Per Fissare I Bastoncini Da Trekking

Non sono pochi gli zaini a non avere un attacco specifico per i bastoncini da trekking, ma spesso questi zaini hanno comunque degli accessori che possono essere molto utili ed essere sfruttati per trasportare i bastoncini da trekking nello zaino.

Quasi tutti gli zaini hanno infatti delle tasche laterali, di solito retate, e tanti zaini posseggono sul lato delle cinghie di compressione.

Se sei stato fortunato e il tuo zaino possiede entrambi questi accessori, allora basta infilare la punta del bastone nella tasca retata, posizionare il bastone parallelo allo zaino e stringere le cinghie di compressione.


3) Cosa Fare Se Non Si Hanno Le Tasche Laterali?

Se il tuo zaino non possiede tasche laterali ma possiede delle cinghie laterali per comprimerlo al meglio, allora hai ancora qualche possibilità di riuscire a fissarci i bastoncini da trekking.

Nota anche il fatto che se dovessero mancare le cinghie, alcuni zaini hanno delle fessure pensate proprio per poter aggiungere le cinghie e magari potresti integrarle.

In questo caso, puoi provare ad allentare le cinghie, posizionare i bastoni parallelamente allo zaino con la punta rivolta verso l’alto e il manico verso il basso, e stringere forte le cinghie.

In questo modo lo spessore della punta del bastone, dovrebbe impedirne lo scivolamento e il trasporto in sicurezza dovrebbe comunque essere garantito.

Ovviamente questo trucchetto funziona esclusivamente se la punta del bastone ha uno spessore sufficiente o se nel bastone sono presenti gli inserti paraurti di maggior spessore.


4) E Se Non Ho Né Tasche Né Cinghie?

Se il tuo zaino è sprovvisto sia di cinghie laterali che di tasche, come prima cosa dovresti pensare di acquistarne uno nuovo, più funzionale per il trekking, ma in attesa dell’acquisto puoi optare per questa soluzione.

Sfrutta lo spazio superiore dello zaino, appoggiandoci sopra i bastoncini e stringendoli in quella posizione.

Potresti anche stendere i pali lungo lo scomparto più grande dello zaino e chiudere la parte superiore di esso sopra di loro, stringendo con forza.

Non è certo la soluzione ideale, perché ti ritroveresti ad avere due pali dietro la schiena, entrambi con uno dei due lati appuntiti, ma se ti ritrovi nel bel mezzo di un’escursione rimane sicuramente una soluzione migliore di dover portare a mano i bastoncini da trekking.

Nel caso il tuo zaino non possedesse neanche una parte superiore che puoi stringere grazie alla presenza di cinghie, non rimane che attaccare i bastoncini al corpo dello zaino con il manico posto verso il basso e la punta verso l’alto.

L’unica cosa alla quale dovrai prestare attenzione, sarà quella di non colpire inavvertitamente il tuo compagno di escursione

Lascia un commento

Torna su