Come scegliere la Misura della bici? La Guida Completa

Prima di acquistarla è opportuno capire come scegliere la misura della bici.

Usare una bicicletta più alta o più bassa rispetto a quello che dovrebbe essere non solo può ridurre il divertimento, ma può creare molte difficoltà e causare infortuni che richiederebbero un lungo periodo di degenza.

Lesioni ai legamenti, affaticamenti muscolari eccessivi, usura ossea e articolare sono i principali effetti derivanti da una bicicletta della misura sbagliata, senza considerare la naturale maggior fatica nella pedalata.

La scelta della misura della bici richiede un po’ di tempo e qualche calcolo: diffida da chi ti suggerisce semplicemente di provarne una e “vedere come va”, ma stai alla larga anche da chi ti dice che “basta mettersi di fianco e vedere dove arriva il sellino”, o da quelli che hanno la teoria che “basta salirci e toccare a terra con le punte dei piedi”. Sbagliatissimo oppure giusto solo in minima parte.

Scegliere la bicicletta della giusta misura significa ottimizzare il rendimento, andare più veloci, fare meno fatica, preservare il proprio fisico.

Trasparenza:

In qualità di Associato Amazon, Angolosportivo.com guadagna da acquisti idonei, nessun aumento di prezzo ovviamente.


E’ giusto sapere che scegliere una bici da bambino in base alla misura è più facile rispetto alla scelta relativa ad un ciclo per adulti.

Come scegliere la misura della bici in base al genere

Come scegliere la misura della bici in base al genere

Innanzitutto è bene sapere che ciascuna tipologia di bici ha la propria metodologia per determinare la giusta misura, la quale non interessa solo l’altezza, ma anche le dimensioni delle ruote, le misure del telaio e del manubrio.

Ecco cosa osservare nella scheda tecnica della bici, in merito alle sue dimensioni.

  • Altezza bici: da considerare l’altezza tra il terreno e la canna tubolare orizzontale.
  • Dimensione ruote: si misura in pollici e indica il diametro del cerchio sul quale va poi montato il pneumatico. A ruote dimensionalmente più grandi corrisponde una bici generalmente più alta.
  • Distanza pedali: in base al tipo di bicicletta la distanza tra i pedali e la posizione della sella può variare.
  • Misure Telaio: si trovano facilmente nella scheda tecnica del mezzo. Il telaio varia a seconda della tipologia della bici.
  • Manubrio: sarebbe interessante conoscere la distanza tra il centro del manubrio e la posizione della sella per capire meglio la postura che è richiesta su ciascun tipo di mezzo.

Prima di procedere con la scelta è necessario prendere qualche misura del tuo corpo, a partire dall’altezza.

La metodologia di determinazione della misura della bicicletta non è infatti univoca per tutte le tipologie: mountain bike, bici da corsa, biciclette da strada o da bambino, hanno caratteristiche tecniche diverse e come tali richiedono calcoli differenti per stabilire l’esatta dimensione del mezzo, il quale varia nelle sue proporzioni e grandezze.

Il telaio

Se molte misure sono assunte in maniera obbligata, frutto di una conseguenza, il telaio rappresenta il principale elemento strutturale della bici e può cambiare in base al genere di ciclo, specialmente nelle sue proporzioni.

Una telaistica dalle dimensioni più contenute è indicata per biciclette stradali e da passeggio, mentre le MTB o quelle da corsa hanno differenti peculiarità per ottimizzare il baricentro.

Le dimensioni e la conformazione del telaio influisce anche sulla posizione del manubrio, dei pedali e della sella.

Capire il tipo di bici che vuoi acquistare in base all’uso che ne farai ti aiuta a scegliere la misura giusta. Considera che se hai intenzione di farne un utilizzo prolungato allora dovrai orientarti ad una bici che abbia misure atte a garantirti un determinato comfort.

Le misure del tuo corpo

Il tuo corpo deve essere proporzionato alla bici e viceversa. Per fare questo inizia a prendere qualche misura riferita a te stesso.

La prima distanza da prendere è quella tra il cavallo (a partire dall’inguine) e l’interno piede: questa misura è utile per valutare la distanza tra sella e pedale e per stabilire, di conseguenza, la lunghezza di quello che viene definito piantone attraverso un coefficiente che varia a seconda della bicicletta (una bici da corsa prevede la moltiplicazione per 0,67, mentre una MTB richiede conteggi diversi in seguito alla conversione del risultato in pollici).

I calcoli per trovare la giusta misura della bicicletta

I calcoli per trovare la giusta misura della bicicletta

Ci sono dei calcoli matematici che permettono di ottenere ottime indicazioni in merito alla giusta misura della bicicletta.

Indossa dei jeans (o dei pantaloni da ciclista aderenti) e poniti in piedi dritto appoggiato ad un muro con piedi distanziati di 15 cm circa.

Fatti misurare il tratto tra la cucitura del cavallo (all’altezza dell’inguine) e l’interno del piede (senza scarpa). Questo valore è importante per determinare la distanza tra piede e sellino.

Per una MTB dovrai tramutare la misura da centimetri a pollici, mentre per una bicicletta stradale la conversione non è necessaria.

Allo stesso modo, misura anche la distanza perpendicolare che intercorre tra la medesima cucitura e il pavimento, per avere indicazione sull’altezza della sella.

Tabella misure e calcoli

Misura da stabilireValore da prendereCalcolo da effettuare
Distanza sella pedaleDistanza tra inguine e interno piede in pollici i (per bici da strada non è richiesta la conversione in pollici e il risultato rimane tale) Nessun calcolo da effettuare
Determinazione altezza sellinoDistanza tra cavallo e terreno(Misurazione perpendicolare al pavimento)Nessun calcolo da effettuare
Determinazione lunghezza canna orizzontale Distanza inguine – interno piede(Distanza inguine – interno piede in pollici) x 0.67. Al valore ottenuto sottrarre 4 (oppure 5) per trovare la giusta misura della lunghezza del tubolare orizzontale in base ai produttori di bici.
Misura sellino e centro guarnituraDistanza inguine e interno piede in pollici (Distanza inguine – interno piede in pollici) x 0,185

Esempio:

Distanza inguine – pianta del piede = 83 cm

Conversione in pollici: 83 / 2,54 = 32,68 (considera che 1 pollice = 2,54 cm)

Calcoli

  • 32,68 x 0,67 = 21,89
  • 21,89 – 5 = 16,89 che approssimiamo a 17 (pollici)

Questa misura sarà quella della canna orizzontale (o del piantone a seconda della determinazione stabilita dai costruttori di bici).

Dovrai orientarti su una bici che avrà una canna da 17 pollici (puoi facilmente trovare la misura da 17,5 pollici e andrebbe bene lo stesso).

Regolazioni e adattamenti possibili

Ovviamente i calcoli espressi e quanto suggerito sono elementi utili per fornire una semplice indicazione in merito a come scegliere la misura della bici, ferme restando delle regolazioni che sono possibili agendo su sella e manubrio, in altezza, ma non orizzontalmente.

La sella

Risulta importante scegliere una bicicletta con una regolazione sella che possa essere semplice ma al tempo stesso sicura, muovendosi all’interno di un range di valori piuttosto ampio, specialmente in altezza (molto limitata è la regolazione avanti – indietro).

Una volta seduto sulla sella, con i piedi sui pedali, la tua gamba in estensione non deve distendersi completamente, ma dovrà conservare un piccolo angolo nel punto più basso di rotazione del pedale.

Salire in bici e avere le gambe totalmente flesse durante la pedalata è scorretto: non solo può portare ad assumere posture errate, ma non si riesce a beneficiare del pieno rendimento del ciclo.

Inoltre si sottopongono ad elevata sollecitazione muscoli e tendini, aumentando il rischio di infortuni e di lesioni.

Il ginocchio, durante la fase di pedalata, dovrà sempre rimanere lievemente flesso andando a costituire un angolo compreso tra 150 e 170 gradi circa.

Dopo l’attività, se avverti qualche indolenzimento nella parte anteriore del ginocchio significa che la sella è in posizione troppo bassa e hai un angolo di piega del ginocchio piuttosto accentuato: rimedia alzando il sellino di un paio di centimetri.

Se invece il fastidio è nella parte posteriore della gamba dovrai ridurre l’altezza della sella di circa 20 millimetri.

Tabella

SellaConseguenzaRimedio
Troppo bassaDolore ginocchio nella parte anteriorealza la sella di 2 cm
Troppo altaDolore parte posteriore della gamba (ginocchio o polpaccio)abbassa la sella di 2 cm

Il manubrio

Ci sono biciclette che prevedono una minima regolazione del manubrio, ma è bene che tu sappia che nella stragrande maggioranza dei casi, questo elemento non è propriamente regolabile e, nel caso lo fosse, potrai solo fare una ottimizzazione della posizione, ma non certo un cambio radicale della stessa.

Come pure le ginocchia, anche i gomiti devono essere mantenuti in posizione leggermente flessa.

Misura dunque la lunghezza delle tue braccia totalmente distese, dalle spalle ai polsi e togli circa 10-12 centimetri per trovare una posizione di guida più comoda e confortevole, ma anche più funzionale, in base alla postura richiesta dalla bici (sappi che bici da corsa, MTB, bici da passeggio, prevedono posizioni di guida differenti).

Dovresti ricavare la misura in questione dalla scheda tecnica della bici, dove presumibilmente troverai un omino stilizzato con l’indicazione della distanza di riferimento.

Distanza orientativa spalle – manubrio = lunghezza braccia (in cm) – 12

Ricordati che per afferrare il manubrio, su una bicicletta tradizionale, non dovresti incurvarti con la schiena, ma è preferibile protrarsi in avanti agendo sull’inclinazione all’altezza del bacino.

Una bici da città prevede una distanza manubrio – sella più corta, mentre chi utilizza bici da corsa o alcune mountain bike predilige una postura più in allungo e in distensione.

Il reach

Parlando di manubrio è opportuno accennare brevemente al reach, la cui definizione si identifica come una distanza che indica lo spazio intercorrente tra l’asse dei pedali e lo stesso manubrio.

Maggiore è questa misura, più grande è la bici, la quale avrà spiccate caratteristiche agonistiche o comunque professionali.

Un alto valore di reach costringe il ciclista a protendersi verso il manubrio, mentre una posizione più seduta con la schiena mantenuta in posizione più verticale è tipica di bici da passeggio con un reach più basso.

Tendenzialmente un reach più stretto prevede un manubrio più vicino al corpo del soggetto, mentre si ha la situazione contraria con un reach più ampio.

Come scegliere la misura bici per bambini?

Come scegliere la misura bici per bambini?

Scegliere la misura della bicicletta per i bambini è più semplice rispetto alla scelta di un mezzo da adulti, dove le considerazioni sono molto più complicate rispetto a quelle da fare per i più piccoli.

Per scegliere la bici per bambini è sufficiente basarsi fondamentalmente sulla statura del soggetto e, di conseguenza, acquistare la bicicletta senza troppe distinzioni per il genere.

Inoltre è molto semplificato anche il discorso relativo al telaio, la cui valutazione non riveste grande importanza, al contrario della dimensione della ruota, vero parametro di confronto.

Ecco una tabella indicativa che esprime qualche interessante indicazione di scelta.

Altezza bambinoDimensioni ruota della bicicletta
Tra 70 e 95 cmRuota da 12 pollici
Tra 96 e 120 cmRuota da 16 pollici
Tra 121 e 150 cmRuota da 20 pollici

Le situazioni limite possono richiedere una maggiore attenzione in base alla crescita fatta registrare dal bambino nei mesi precedenti all’acquisto e a quella prevista nei periodi successivi.

Torna su