Perché Comprare una Bici Elettrica? 5 Buoni Motivi

Questo Articolo Potrebbe contenere link di Affiliazione dei link di affiliazione Amazon o Awin, cliccando sui link e successivamente effettuando un acquisto mi permetterete di guadagnare una piccola commissione, nessun aumento di prezzo ovviamente. Maggiori informazioni qui.

Negli ultimi tempi abbiamo assistito ad un vero e proprio boom di vendite di bici elettriche in Italia.

Il motivo principale di questa crescita esponenziale è sicuramente dovuto al fatto che questa tipologia di biciclette ha negli ultimi anni migliorato considerevolmente la propria qualità, riuscendo ad ottenere prestazioni di autonomia o velocità di ricarica della batteria molto importanti.

La bici elettrica è diventata un fedele compagno di viaggio di tanti di noi, sia che si tratti di un mezzo utile per spostarsi in città, per andare a lavoro o semplicemente per svago.

Se ancora non fai parte delle persone che si sono affidati a questo mezzo per i propri spostamenti, ci sono alcune cose su cui dovresti riflettere, per riuscire a comprendere che forse la bici elettrica è la migliore soluzione anche per te.

Cerchiamo adesso di comprendere insieme perché comprare una bici elettrica, analizzando 5 utili motivi che potrebbero convincerti che sia arrivato il momento di acquistarne una.



5 motivi per comprare una bici elettrica

Vediamo ora insieme quali sono le più comuni motivazioni che spingono una persona all’acquisto di una bici elettrica. Abbiamo raggruppato 5 dati di fatto sull’uso della bici elettrica che dovresti prendere in considerazione se stai pensando ad un acquisto.

1 – Costi ridotti al minimo

La prima convincente motivazione che ti potrebbe convincere all’acquisto di una bici elettrica è sicuramente il fatto che i suoi costi di manutenzione sono estremamente ridotti.

Superato lo scoglio dell’acquisto, che è la fase più costosa dell’operazione, la bici elettrica non prevede alcun altro costo, se non quello dell’energia elettrica per ricaricare la batteria, che è comunque un costo molto esiguo.

La bici elettrica non necessita infatti dell’acquisto di assicurazioni o del pagamento del bollo e questo è ciò che la differenzia maggiormente da moto o ciclomotori.

Anche la normale manutenzione della bici, come la sostituzione delle ruote quando si usurano o la regolazione dei freni dopo l’inverno, hanno sempre costi molto ridotti, rendendo la bici elettrica un mezzo estremamente economico, oltre che ecologico.

2 – Un mezzo ecologico

Non possiamo certo dimenticare che la bici elettrica sia un mezzo 100% ecologico, che non ha alcuna immissione di sostanze nocive e che non aggrava l’inquinamento della nostra città.

Scegliere una bici elettrica è una scelta saggia anche per la salute del mondo, perché è un mezzo sostenibile e a impatto zero.

E’ poi questo il motivo per cui l’acquisto di bici elettriche è spesso incentivato dallo stato (vedi ad esempio l’introduzione del bonus mobilità nel 2020), di modo da favorire il cambiamento delle abitudini di spostamento degli italiani, riducendo di conseguenza l’inquinamento delle città.

3 – Puoi percorrere maggiori distanze in meno tempo

Una delle caratteristiche essenziali della bici elettrica è che ti permette di percorrere delle ampie distanze in un tempo inferiore rispetto ad una normale bici.

perché comprare una bici elettrica

Pensate infatti che la pedalata assistita rende molto comodo e semplice lo spostamento e che questo tipo di biciclette può raggiungere la velocità di 25 km/h, cosa complicata da raggiungere con una normale bicicletta.

Se dunque lavorate a qualche chilometro di distanza da casa e la percorrenza con una bici normale risultasse eccessivamente lunga o faticosa, la bici elettrica può essere certamente la risoluzione al problema.

4 – Si pedala di più

In tanti nutrono un certo timore sulla bici elettrica, poiché pensano che il suo utilizzo azzeri il movimento fisico necessario per muoversi su una bici normale.

In realtà anche questa paura è abbastanza infondata, nel senso che la bici elettrica necessita della pedalata del ciclista per poter funzionare correttamente, ma non basta.

Recenti studi dimostrano come l’e-biker usi la bici molto più spesso di un biker normale. Seppur è vero che pedalare a bordo di una bici elettrica sia meno faticoso rispetto ad una normale bici, questa mancanza di attività fisica viene pienamente compensata dal fatto che vi ritroverete ad usare la bici molto più spesso durante la settimana, ma anche nel weekend.

5 – Sono ideali per affrontare salite, vento e altri ostacoli

Diciamoci la verità, per quanto la passione della bici sia una costante nella vostra vita, quando ci si prospetta davanti una salita impegnativa o il vento soffia forte contro il nostro senso di marcia, non è proprio il massimo.

Ecco, la bici elettrica aiuta ad eliminare anche simili episodi spiacevoli, rendendo le salite un gioco da ragazzi e il vento solo un po’ d’aria che ci scompiglia i capelli.

La bici elettrica agevola gli spostamenti in qualsiasi circostanza e i classici ostacoli che si incontrano su una bici normale vengono praticamente azzerati.


Domande frequenti sull’acquisto di una bici elettrica

Cerchiamo ora di dare una risposta veloce alle domande che più di frequente nascono nella mente del consumatore quando ci si appresta ad acquistare una bici elettrica.

Dove comprare una bici elettrica?

Le bici elettriche sono oramai acquistabili in tantissimi diversi negozi, ma ovviamente anche online. Sono tante le possibilità che avete in questo caso, perché negli ultimi anni si è assistito ad una vera e propria esplosione dei negozi specializzati, ma anche degli e-commerce che propongono il prodotto.

Prima di acquistare è ovvio che dovrete un poco informarvi sui vari modelli a disposizione e sui marchi più affidabili. Potrebbe essere per voi utile iniziare con la lettura della nostra guida sulle migliori bici da città elettriche, dove troverete alcuni consigli importanti sui modelli di bici elettrica più interessanti.

E’ possibile trasformare una bici normale in bici elettrica?

La risposta a questa domanda è sì, è possibile trasformare una bici normale in bici elettrica, acquistando un apposito kit di trasformazione, che è possibile trovare online ad un prezzo abbastanza contenuto.

E’ infatti possibile acquistare dei motori che possono essere posizionati sulla ruota posteriore o su quella anteriore, ma esistono diversi modelli con caratteristiche tecniche differenti in commercio.

E’ questo il motivo per cui se siete interessati all’argomento vi rimanderei su un sito specializzato, che dedica all’argomento motori su ruota un approfondimento dedicato.

Quale potenza raggiunge una bici elettrica?

La potenza che una bici elettrica è in grado di gestire è pari a 250 watt o meglio questa è la potenza massima prevista dalla legge.

Esistono in commercio bici con potenza superiore ai 250 watt, ma fate attenzione in questo caso e informatevi bene sulla loro conformità alla normativa vigente.

Cosa prevede la normativa italiana sulle bici elettriche?

La normativa italiana sulle bici elettriche prevede diverse prescrizioni sul tema che potremmo riassumere con i punti che seguono:

  • Il motore in funzione non deve oltrepassare gli 0,25 KW di potenza;
  • La pedalata assistita o comunque l’aiuto del motore elettrico durante la marcia deve rimanere in funzione solo sino ai 25 km/h, oltrepassato questo limite deve bloccarsi;
  • Se il ciclista ferma la pedalata, allora anche il motore elettrico deve cessare la propria attività.

Lascia un commento

Torna su